top of page

Quali sono i 5 problemi esistenziali più comuni da affrontare in un percorso di coaching?


Quali potrebbero essere i 5 problemi esistenziali più comuni risolvibili in un percorso di Coaching? Negli ultimi tempi il rapporto tra il cliente e il professionista del Coaching è cambiato tantissimo in meglio. Mi viene in mente il primo periodo di attività in cui molto spesso il Coach era l’ultima spiaggia. Infatti mi capitava molto di frequente di essere contattato solo dopo aver provato tanti altri metodi, al fine di migliorare o risolvere determinati problemi nella vita, nel lavoro o nello sport. In particolare secondo la mia esperienza posso evidenziare come il coaching può essere una valida soluzione per risolvere alcuni problemi esistenziali comuni. Attraverso un percorso di coaching, è possibile ad esempio superare ostacoli come la mancanza di direzione e motivazione o le sfide alla propria autostima e autoefficacia. Con l'aiuto di un coach professionista, è possibile acquisire le competenze necessarie per affrontare svariati problemi per migliorare la qualità della propria vita. Di seguito esploreremo in dettaglio come il coaching può aiutare a trovare nuove soluzioni e promuovere una crescita personale. Tra questi i più frequenti problemi esistenziali che ho condiviso coi clienti in un percorso di coaching sono: 1. La mancanza di motivazione e di obiettivi chiari. 2. La gestione delle emozioni e dello stress.

3.Problemi relazionali e di comunicazione.

4. Problemi di autostima e autoefficacia.

5. La gestione del tempo e delle priorità. Di seguito vedremo passo passo 3 strategie per tutti questi problemi molto diffusi che potrai ritrovare in sessione all’interno del percorso di coaching. Per affrontare "La mancanza di motivazione e di obiettivi chiari" ad esempio:


  1. Definizione degli obiettivi SMART: una strategia efficace per affrontare la mancanza di motivazione e di obiettivi chiari è quella di utilizzare la formula SMART per definire gli obiettivi. SMART sta per Specifico, Misurabile, Raggiungibile, Temporale e Realistico. Utilizzando questa formula, è possibile definire obiettivi precisi e realistici che siano motivanti e che possano essere raggiunti. Durante un percorso di coaching, il coach può aiutare il cliente a definire gli obiettivi SMART e a sviluppare un piano per raggiungerli.

  2. Identificazione dei valori: un'altra strategia per affrontare la mancanza di motivazione è quella di identificare i propri valori. I valori sono ciò che è importante per noi e ciò che ci dà un senso di scopo e significato. Identificando i propri valori, è possibile definire obiettivi che siano in linea con essi e che quindi siano più motivanti. Il coach può aiutare il cliente a identificare i propri valori e a utilizzarli per definire gli obiettivi.

  3. Sviluppare un piano d'azione: una volta definiti gli obiettivi, è importante sviluppare un piano d'azione per raggiungerli. Il piano d'azione deve essere specifico, misurabile, raggiungibile, temporale e realistico. Il coach può aiutare il cliente a sviluppare un piano d'azione e a pianificare le azioni necessarie per raggiungere gli obiettivi. Inoltre, il coach può aiutare il cliente a monitorare i progressi e ad adattare il piano d'azione in caso di necessità.


Mentre riguardo il problema della "Gestione delle emozioni e dello stress" ecco quali utilizzo più spesso:

  1. Tecniche di rilassamento: una strategia efficace per affrontare la gestione delle emozioni e dello stress è quella di utilizzare tecniche di rilassamento come la respirazione profonda, la meditazione, lo yoga o il progressive muscle relaxation. Queste tecniche possono aiutare a ridurre lo stress e l'ansia, aumentare il senso di calma e migliorare la gestione delle emozioni. Il coach può insegnare queste tecniche al cliente e aiutarlo a incorporarle nella sua routine quotidiana.

  2. Mindfulness: La mindfulness è una tecnica che consiste nel portare la propria attenzione al momento presente e nel riconoscere le proprie emozioni e pensieri senza giudicarli. Questa tecnica può aiutare a gestire lo stress e le emozioni negative e a sviluppare una maggiore consapevolezza del proprio stato emotivo. Il coach può insegnare la mindfulness al cliente e aiutarlo a praticarla nella vita quotidiana.

  3. Gestione del dialogo interiore: un'altra strategia per gestire le emozioni e lo stress è quella di lavorare sui propri pensieri. Spesso, le emozioni negative e lo stress sono causati da pensieri negativi e irrealistici. Il coach può aiutare il cliente a riconoscere i propri pensieri negativi e a sostituirli con pensieri più positivi e realistici. Inoltre, il coach può insegnare tecniche di cognitive restructuring per aiutare il cliente a cambiare la propria prospettiva sulla situazione e gestire meglio le emozioni e lo stress.


E ancora riguardo i "Problemi relazionali e di comunicazione" molto comuni a prescindere dall’età del cliente:

  1. Comunicazione assertiva: una strategia efficace per affrontare i problemi relazionali e di comunicazione è quella di imparare a comunicare in modo assertivo. La comunicazione assertiva consiste nel esprimere i propri bisogni, desideri e opinioni in modo diretto e rispettoso, senza aggredire o sottomettersi agli altri. Il coach può insegnare al cliente come comunicare in modo assertivo e aiutarlo a mettere in pratica queste abilità nella vita quotidiana.

  2. Tecniche di risoluzione dei conflitti: un'altra strategia per affrontare i problemi relazionali e di comunicazione è quella di imparare tecniche di risoluzione dei conflitti. Il coach può insegnare al cliente come identificare e gestire i conflitti in modo efficace, utilizzando tecniche come la negoziazione, la mediazione e la compromissione.

  3. Costruzione di relazioni positive: infine, un'altra strategia per affrontare i problemi relazionali è quella di imparare a costruire relazioni positive. Il coach può aiutare il cliente a identificare le proprie abilità relazionali e a sviluppare nuove abilità come l'empatia, l'ascolto attivo e la capacità di dare e ricevere feedback. Inoltre, il coach può insegnare al cliente come costruire relazioni positive sia in ambito personale che professionale.

Poi ci sono persone con "Problemi di autostima e autoefficacia" che intacca tutta la vita quotidiana delle persone desiderose di padroneggiarle al meglio:

  1. Sviluppo dell'autostima: una strategia per affrontare i problemi di autostima è quella di lavorare sull'accettazione e l'apprezzamento di se stessi. Il coach può aiutare il cliente a riconoscere i propri punti di forza e a valorizzarli, aiutando a sviluppare una maggiore autostima e fiducia in se stessi. Il coach può anche insegnare al cliente come gestire le critiche e le insicurezze, aiutandolo a vedere se stesso in modo più positivo.

  2. Sviluppo dell'autoefficacia: un'altra strategia per affrontare i problemi di autostima è quella di lavorare sull'autoefficacia, ovvero la convinzione di essere in grado di effettuare un compito o raggiungere un obiettivo. Il coach può aiutare il cliente a identificare i propri obiettivi e a sviluppare un piano per raggiungerli, fornendo supporto e incoraggiamento lungo il percorso. Inoltre, il coach può insegnare al cliente come affrontare le sfide e gestire l'insuccesso in modo costruttivo, aumentando la sua autoefficacia.

  3. Sviluppo dell'empowerment: infine, un'altra strategia per affrontare i problemi di autostima e autoefficacia è quella di lavorare sull'empowerment, ovvero l'acquisizione di competenze, conoscenze e potere personale. Il coach può aiutare il cliente a identificare le proprie risorse e a sviluppare nuove competenze, aumentando la sua autostima e autoefficacia. Inoltre, il coach può insegnare al cliente come utilizzare queste risorse e competenze per raggiungere i propri obiettivi e realizzare se stesso.

E infine per affrontare al meglio "La gestione del tempo e delle priorità" di seguito le 3 strategie ribadite nei miei percorsi:

  1. Pianificazione e organizzazione: una strategia per affrontare la gestione del tempo e delle priorità è quella di lavorare sulla pianificazione e organizzazione. Il coach può aiutare il cliente a identificare le proprie priorità e a sviluppare un piano per raggiungerle, utilizzando tecniche di pianificazione come la lista delle cose da fare e la matrice di Eisenhower (che distingue tra attività importanti e urgenti). Il coach può anche insegnare al cliente come organizzare efficacemente il proprio tempo e spazio, aumentando la produttività.

  2. Tecniche di gestione delle distrazioni: un'altra strategia per affrontare la gestione del tempo e delle priorità è quella di lavorare sulla gestione delle distrazioni. Il coach può aiutare il cliente a identificare e gestire le distrazioni, utilizzando tecniche come la eliminazione delle distrazioni, la gestione delle notifiche e la tecnica Pomodoro.

  3. Time management: infine, un'altra strategia per affrontare la gestione del tempo e delle priorità è quella di lavorare sul time management, ovvero la gestione efficace del tempo. Il coach può aiutare il cliente a identificare le proprie abitudini di tempo e a sviluppare nuove abitudini più efficaci, utilizzando tecniche come la definizione degli obiettivi a lungo termine, la suddivisione del tempo in modo equilibrato tra diverse attività e la valutazione dei propri progressi.

In conclusione, un percorso di coaching può aiutare a risolvere molti problemi esistenziali, tra cui la mancanza di motivazione e di obiettivi chiari, la gestione delle emozioni e dello stress, i problemi relazionali e di comunicazione, i problemi di autostima e autoefficacia e la gestione del tempo e delle priorità. Le strategie condivise in questo articolo, come lo sviluppo dell'autostima, l'autoefficacia, l'empowerment, la pianificazione e organizzazione, la gestione delle distrazioni e il time management, possono essere utilizzate per affrontare questi problemi e migliorare la qualità della vita del cliente. Un Mental Coach Professionista come Me può aiutare a identificare i propri desideri e obiettivi, sviluppare un piano per raggiungerli, fornire supporto e incoraggiamento lungo il percorso e insegnare tecniche per gestire le sfide e raggiungere gli obiettivi. Un percorso di coaching può essere un'esperienza altamente positiva e trasformativa per chi vuole migliorare se stesso e la propria vita. Se vuoi approfondire l'argomento prenota un primo appuntamento al 370.3463301

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page