top of page

Mental coaching da Marcel Jacobs in avanti


Quest'anno l'Italia può essere soddisfatta dei risultati ottenuti alle Olimpiadi di Tokio. Una delle vittorie che ci rende particolarmente orgogliosi è quella di Marcell Jacobs, che ha portato a casa la medaglia d'oro nei 100 metri. Questa vittoria meritoria è stata riportata in prima pagina sui giornali di tutto il paese, e in ogni articolo Jacobs ha ringraziato pubblicamente la sua Mental Coach Sportiva per il supporto ricevuto nella conquista dell'oro olimpico. In un'intervista, la Mental Coach Sportiva ha spiegato come ha aiutato l'uomo più veloce del mondo a raggiungere questo risultato attraverso la tecnica della "centratura", ovvero il momento in cui mente e corpo sono perfettamente allineati.

Il qualità di Mental Coach supporto le persone per superare i propri limiti nella vita, nel lavoro e nello sport, con il mio metodo RESTART che si basa sull'equilibrio mente-corpo e sul vivere nel presente. Per poter essere concretamente Mental Coach Professionista ho conseguito le specializzazioni nei diversi campi, come il Mental Coaching, il Mental Coaching Sportivo e il Business Coaching. Sono andato direttamente alla fonte e ho studiato con Tim Gallway, Martin Seligman, Daniel Goleman, Giorgio Nardone e Filippo Ongaro. Ogni settore ha i suoi protocolli e avere una "cassetta degli attrezzi" di tecniche da utilizzare per aiutare i clienti quando ne hanno bisogno è fondamentale per ottenere risultati come quelli di Jacobs. In qualità di Mental Coach Professionista credo che il successo ottenuto da Jacobs aumenterà la percezione del valore del coaching, aprendo gli occhi di chi per troppo tempo considera questa disciplina con ampie basi scientifiche solo una moda passeggera. Se vuoi approfondire l'argomento e lavorare sul tuo potenziale come persona e crescere nella vita, nel lavoro e nello sport CLICCA QUI

3 visualizzazioni0 commenti
bottom of page